Amore per la natura e rispetto per l’ambiente? Diventa una guida ambientale escursionistica

Amore per la natura e rispetto per l’ambiente? Diventa una guida ambientale escursionistica

Hai un amore smisurato per la natura, vorresti stare nel verde, fare trekking per tutta la giornata, desideri che il rispetto per l’ambiente sia portato avanti da un numero sempre maggiore di persone? Trasforma tutto questo in un lavoro a tutti gli effetti, diventando una guida ambientale escursionistica. Come guida infatti hai la possibilità di trascorrere le tue giornate nella natura e di far sì che sempre più persone possano scoprirla, carpire tutti i suoi più piccoli segreti, innamorarsi a loro volta. Puoi insegnare la sostenibilità ambientale, a partire dai bambini molto piccoli fino ad arrivare alle persone adulte. Hai modo di comunicare l’importanza di proteggere l’ambiente. Puoi insomma davvero fare la differenza!

Guida ambientale escursionistica, in cosa consiste questo lavoro

Tra le occupazioni principali di una guida ambientale escursionistica c’è quella di accompagnare i visitatori nella natura, offrendo loro tutta l’assistenza tecnica necessaria per arrivare alla fine dell’escursione al meglio e per non incorrere in alcun tipo di infortunio, offrendo in caso di necessità anche il primo soccorso. Durante l’escursione, una guida ambientale racconta il territorio dal punto di vista naturalistico e ambientale, con cenni però anche alla storia del territorio, alla cultura, alle attività lavorative più diffuse, al folclore e molto altro ancora.

Le guide ambientali escursionistiche possono anche progettare dei percorsi di durata variabile, da poche ore appena a vere e proprie lunghe vacanze. Possono essere parte attiva nella comunicazione delle offerte e nel promuovere eventi e progetti. Inoltre sono attivi nella didattica e nella divulgazione e possono anche offrire delle consulenze. Questo è un lavoro che solitamente viene effettuato da dipendenti, lavorando all’interno di eco musei, parchi, aree protette, oasi e simili. È però possibile anche scegliere di intraprendere questa professione come liberi professionisti.

Diventare guida ambientale escursionistica

Per diventare una guida ambientale escursionistica è importante fare riferimento alla propria regione. Ogni regione riconosce infatti ogni anno tutta una serie di corsi che permettono di diventare guide, previa superamento ovviamente di un esame finale che attesti le competenze che è stato possibile assumere sulle proprie spalle. I corsi solitamente hanno una durata di 600 ore. La maggior parte delle ore prevede lezioni teoriche, ma è sempre previsto anche uno stage, solitamente di 80 ore, che consente di mettere in pratica le nozioni studiate e di comprendere al meglio la professione, di farsi insomma le ossa.

In alcuni casi è possibile richiedere un riconoscimento dei crediti formativi, se ad esempio si è in possesso di una laurea in linea con le tematiche naturalistiche e ambientali. Il riconoscimento dei crediti, può comportare una riduzione delle ore del corso, così che sia possibile diventare guide in modo molto più veloce.

I corsi per diventare guide consentono di comprendere la natura e il territorio, di scoprire le normative e gli aspetti organizzativi del lavoro di guida, di assumere sulle proprie spalle nozioni di pronto soccorso e infortunistica. Non solo, i corsi possono aiutare infatti anche a scoprire come comunicare e come relazionarsi al meglio ai visitatori, offrendo al contempo anche nozioni di problem solving.