More

    Interrail: come funziona il “modo” low cost per viaggiare in Europa?

    Viaggiare e conoscere nuove culture e storie è tra le attività più suggestive e stimolanti che è possibile svolgere. A prescindere dalle singole preferenze in termini di destinazioni e modalità di organizzazione, uno degli ostacoli principali alla voglia di spostarsi verso nuove terre e paesi è senza dubbio l’aspetto economico. Per questa ragione sempre più persone sono alla ricerca di metodi alternativi per effettuare viaggi lowcost o comunque con l’ottica di trovare il massimo della convenienza soprattutto da punto di vista logistico. In tal senso, una vera svolta alla propria idea di vacanza a basso costo può essere il pass Interrail.

    Che cos’è un Interrail

    Come sottolineato precedentemente, il costo relativo agli spostamenti verso determinate destinazioni può concretamente limitare le opzioni per di viaggio. Un modo semplice e stimolante per superare tale ostacolo e godersi una vacanza non solo lowcost ma quasi on the road è usufruire del pass Interrail. Si tratta di un progetto europeo che offre la possibilità di acquistare una sorta di biglietto unico che può avere una valenza variabile a seconda delle proprie esigenze e preferenze. Il pass permette di viaggiare su qualsiasi treno, a patto che la nazione scelta e la compagnia abbiano aderito al progetto. In questo modo, facendo attenzione a questo particolare non poco rilevante, si avrà la possibilità di spostarsi tra le nazioni usufruendo di viaggi gratuiti e di sconti davvero utili per ammortizzare le spese ma godersi la bellezza di viaggiare. Per l’appunto, un viaggio Interrail può riguardare sia la propria nazione che uno spostamento fra più nazioni europee seguendo chiaramente i meccanismi e le occasioni previsti dal pass.

    Come funziona il pass Interrail

    Per quanto riguarda le caratteristiche specifiche del pass Interrail, è importante chiarire alcuni aspetti fondamentali dal punto di vista pratico al fine di organizzarsi in maniera consapevole e mirata. Per prima cosa, come già anticipato è necessario controllare quali sono le nazioni e le compagnie di trasporto ferroviario aderenti al progetto. Successivamente bisognerà scegliere la durata del pass e per quali paesi debba valere. Una volta superato questo step, non bisognerà dare per scontato che il costo del viaggio sia gratuito. Infatti, per alcune tratte è necessario prenotare il proprio posto a sedere previo pagamento di un costo aggiuntivo. Chiaramente, non tutti gli itinerari prevedono la necessità di prenotazione; controllando anticipatamente tale aspetto sarà più semplice scegliere quando e dove pagare.

    Quanto costa il pass Interrail

    Il costo del pass non è fisso, ma corrisponde a variabili derivanti dalle singole esigenze e soluzione prescelte. Infatti, avendo una durata che oscilla tra i 7 giorni fino a 3 mesi, in base alla durata del pass si andrà in contro a prezzi differenti. Stesso discorso vale per le destinazioni; più saranno i luoghi scelti per essere visitati, maggiori potranno essere i costi del pass. E’ importante sottolineare che il pass Interrai garantisce una lunga serie di altri benefit dal punto di vista economico. Aderendo al progetto si avrà accesso a numerosi sconti relativi a pernottamento, cibo e trasporti in autobus, oltre alla possibilità di poter usufruire di tali vantaggi anche in maniera totalmente gratuita. Anche in questo caso è consigliato verificare il tutto prima di partire al fine di organizzare il proprio viaggio lowcost nella maniera più congeniale possibile.

    ARTICOLI CORRELATI

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui

    - Advertisment -
    Google search engine
    ARTICOLI RECENTI